La Facciata della Villa

 

La facciata

Il corpo centrale si proietta in avanti rispetto al piano delle arcate.

Palladio si ispirò alle forme degli antichi templi romani per disegnarne la facciata, dando così religiosa maestosità e importanza ai quartieri di residenza dei Barbaro.

Ai lati i porticati uniscono il corpo centrale con le loggie laterali destinate alle attività agricole, che sono sormontate da due colombare.

Quattro statue con le divinità dell'Olimpo precedono il la facciata dando una sensazione di maestoso benvenuto.

Sul timpano lo stemma dei Barbaro al centro di un'allegoria che rappresentala pace e l'armonia che hanno ispirato la costruzione dell'edificio.

Sulle chiavi di volta mascheroni, nelle nicchie delle loggie altre divinità dell'Olimpo, sulle colombaie due meridiane segnano  il tempo.